PLASTICA CHE FINE FA?

E’ ormai risaputo che la plastica viene riciclata e per fortuna! Sebbene non tutta! Produciamo molta più plastica di quella effettivamente necessaria e di quella che poi riusciamo a riutilizzare. Il dato allarmante di Green Peace è che i nostri mari  sono inquinati per l’80 per cento dalla plastica che ormai ha formato delle vere e proprie isole.

Certo molto ora si ricicla: dopo la fase di raccolta differenziata, la plastica viene portata negli impianti di prima selezione, separata da altre frazioni e impurità e quindi suddivisa per tipologia di polimero(PET, PE PVC etc.)

Dopo essere stata pulita viene tritata e macinata, pronta per essere usata come una nuova materia prima.

Molti sono gli oggetti che si possono ottenere riciclando plastica: pile, tessuti in poliestere, fibre per imbottitura, casalinghi, combustibili alternativi, utilizzabili per la produzione di energia termoelettrica e tanti altri ancora.

Ma tutto questo non basta per salvarci dall’inquinamento: con alcune rispettose abitudini si potrebbe prevenire alla fonte per contenere l’ammasso soffocante di questo materiale che dev’essere poi smaltito. Evitiamo di acquistare acqua in bottiglie di plastica, alimentari in vaschette di polistirolo e/o plastica varie, preferiamo invece, detersivi e qualsiasi altro prodotto alla spina: cerchiamo insomma di ridurre gli involucri di qualsiasi tipo.

Ecco in fine chi con la plastica crea oggetti artistici…che ci vogliono regalare un sorriso e un consiglio: non inquiniamo!

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *